Nazionale

10-04-2020

In ricordo di Antonio Pavone. Tania La Via Paternò – Leandro Janni

 

In ricordo di Antonio Pavone

Giovedì 9 aprile è venuto a mancare l’architetto Antonio Pavone. Era nato a Catania 87 anni fa. E’ stato funzionario e dirigente nell’Assessorato Regionale dei Beni Culturali della Regione Siciliana. Negli ultimi anni della sua carriera ha diretto le Soprintendenze dei Beni Culturali e Ambientali di Siracusa e di Catania.

Noi lo ricordiamo soprattutto per il suo impegno quale presidente della Sezione di Italia Nostra Catania, dal 2006 al 2015. Tante battaglie culturali, tanti progetti, studi, pubbliche manifestazioni lo hanno visto protagonista: la riperimetrazione delle Mura di Carlo V, lo studio sull’Acquedotto dei Benedettini, la proposta di riqualificazione e rinaturalizzazione del fiume Acquicella, la strenua lotta al progetto di raddoppio del Binario Ferroviario Catania-Siracusa, presentato da Trenitalia. Progetto che prevedeva la demolizione di una parte del cuore storico della città di Catania. Italia Nostra Catania propose allora una deviazione verso il mare e la riconversione degli Archi della Marina in una spettacolare passeggiata pedonale e ciclabile che, partendo da Piazza Castello Ursino avrebbe raggiunto Piazza Europa. Grazie anche alla ferma condivisione e alla protesta dei cittadini e dei sindaci Stancanelli e Bianco, Trenitalia ha poi receduto dal progetto iniziale.

Conoscere e frequentare Antonio Pavone, impegnarsi con Lui, quotidianamente, per la conoscenza, tutela e valorizzazione del nostro patrimonio culturale e ambientale è stato un privilegio per tutti noi: per l’esempio di serena obiettività, pacatezza e prudenza, mai offuscate da pregiudizi, con cui affrontava le diverse questioni. La consapevolezza del suo essere servitore dello Stato, “statolatra”, come amava definirsi, era la cifra costante con cui misurava i suoi atti, le sue azioni. Peculiare il suo understatement, il suo humor, di stile anglosassone. Umanità e cortesia si accompagnavano ad uno spirito elegantemente frizzante. Ad una speciale, discreta sapienza. La Sezione di Catania e il Consiglio Regionale di Italia Nostra Sicilia, pertanto, esprimono profondo cordoglio per la scomparsa dell’architetto Antonio Pavone, e si uniscono alla famiglia nel ricordo dell’uomo di cultura, fedele custode dello straordinario patrimonio storico, artistico e naturalistico dell’Isola.

Tania La Via Paternò, Presidente della Sezione di Italia Nostra Catania

Leandro Janni, Presidente del Consiglio Regionale di Italia Nostra Sicilia

 

 

 

Commenti

Commenti chiusi

Italia Nostra Onlus